Cerca
  • Indie Lab

La Gardonese giganteggia con la Nbb e torna da sola.

MOLINETTO. Nel derby di serie C Gold la Migal Gardonese fa la voce grossa a Molinetto d iMazzano sul parquet della Fonte Nbb Brescia: alla terza giornata di ritorno Cancelli e compagni ritrovano così la vetta solitaria del girone Est approfittando del passo falso del Pizzighettone. Poco equilibrio.Al cospetto della più esperta squadra triumplina, la giovane formazione locale si è spenta troppo presto lasciando il via libera agli ospiti già nella parte finale del secondo quarto: il parziale di 29-12 ha permesso a Gardone, capace di salire in cattedra grazie al suo potenziale tecnico (42-29 il computo dei rimbalzi), di costruire il successo già prima dell’intervallo. A livello realizzativo l’mvp della Migal è stato Palac (14 punti con il 100% dal campo, 1/1 da due e 4/4 da tre), bene anche Cancelli (16), Davico (12) e Balogun (13). Per La Fonte i più concreti sono stati Dispinzeri (19 punti) e Giovara (14). Ricordo. Prima della palla a due viene osservato un minuto di silenzio per la scomparsa di Kobe Bryant. Lovino sceglie di partire con Giovara, Rappoccio, Cipriani, Dispinzeri e Mancini; il tecnico ospite Sguaizer lascia invece in tribuna per turnover Varrone e schiera il collaudato quintetto con Davico, Tinto, Palac, Cucchi e Cancelli. Cerca subito di azionare la sua maggior fisicità sotto le plance la Migal: Cancelli fa valere esperienza e centimetri nel pitturato per confezionare il primo vantaggio (8-2 al 4’). La Fonte mette in campo anche la giusta intensità, ma la Gardonese sembra essere ins erata anche dalla lunga distanza: Palac buca per due volte la retina dai 6,75, colpisce anche Tinto e gli ospiti scappano sul 18-8 al 7’ e Lovino ferma il cronometro. La Nbb, che recupera Bialkowski, cerca di stare con la testa in partita e lima il gap arrivando a -4 in chiusura (16-20 al 10’) con un appoggio di Giovara. Il protagonista dell’inizio di seconda frazione è il gardonese Balogun, autore di una tripla e di un gioco da tre punti per un break complessivo 6-0 (26-16 ospite al 12’). In difesa però i valligiani soffrono le incursioni dei padroni di casa: Giovara e Bialkowski mettono un po’ in difficoltà la Gardonese (22-29 al 14’) e stavolta Sguaizer vuole parlarci su. La Migal apporta alcuni accorgimenti difensivi e in attacco si appoggia alla precisione di Palac (tripla e canestro in penetrazione) per un nuovo tentativo di fuga (34-22 al 15’). La Nbb Brescia ha alcune fiammate, ma un evidente black out nella parte conclusiva del secondo quarto mette in ginocchio i locali e lancia la Gardonese, che in 1’ piazza un 11-0 (canestro di Davico, tripla di Franzoni e due bombe di Arici) e prende il largo già a metà gara (49-28). Anche se il match è incanalato sui giusti binari, Sguaizer invita i suoi a tenere alta la concentrazione nel corso di una seconda parte di gara che ha poco da dire: i due allenatori possono così fare ruotare tutta la panchina.


ROBERTO CASSAMALI - Giornale di Brescia



50 visualizzazioni
NBB Newsletter
#stayintouch
NBB Brescia S.S.D a R. L.
P.I. 03248240982
SEDE SOCIALE:
Palasport Via Mazzini, 73
25080 Molinetto di Mazzano (BS)
info@newbestbasket.com
Società
Privacy Policy
Cookie Policy
NBB Card
Accreditamento Disabili
Press Area
© 2020 NBB Brescia S.S.D a R. L.
  • Instagram
  • Facebook
  • YouTube